Noi, gestori e lavoratori dei parchi permanenti: in 60mila dimenticati e ignorati come sudditi. Oggi tutti in piazza

I personaggi dei cartoon più amati dai bambini scendono in piazza per difendere il diritto alla magia dei parchi divertimento e la dignità umana e professionale di oltre 60.000 lavoratori, tra occupati fissi, stagionali e dell’indotto, fortemente preoccupati per il loro futuro, a causa delle decisioni di un Governo che ha sistematicamente ignorato le istanze della categoria. La manifestazione, indetta dall’Associazione Parchi Permanenti Italiani aderente a Confindustria, si svolge oggi a Roma in Piazza del Popolo martedì 11 maggio alle 11:30 e segue la petizione #NO1luglio, che in pochi giorni ha già raccolto decine di migliaia di firme e che continuerà anche dopo l’evento, allo scopo di anticipare il via libera ai parchi tematici e acquatici, attualmente previsto per il 1° luglio. In perfetta sintonia con l’atmosfera…

Continua a leggere
Iscriviti alla Newsletter de LINDIPENDENZANUOVA.COM

22 ottobre 2017 Referendum.
Aspettiamo l'autonomia da

Archivio


Umberto Bossi - Dichiarazione di indipendenza della Padania