Europa e Mitteleuropa

Modello Spagnolo: rientro a scuola ma scaglionato

Il governo regionale di Madrid ha disposto il rientro a scuola scaglionato nella capitale spagnola, fra il 4 e il 27 settembre, e la presidente della Comunidad de Madrid, Isabel Diaz Ayuso, ha annunciato un investimento di 370 milioni di euro per la ripresa dell’anno scolastico, da impiegare per l’assunzione di 10.610 insegnanti, ridurre il…

La Germania, paese federale, ha ripreso a correre. E l’Italia?

I nuovi ordinativi nel settore industriale in Germania sono aumentati del 27,9% nel giugno 2020, con aggiustamento stagionale, rispetto a maggio 2020. Lo ha reso noto oggi l’Ufficio federale di statistica tedesco Destatis. Rispetto a giugno 2019, gli ordinativi hanno segnato un calo dell’11,3%, secondo stime preliminari di Destatis. Gli ordini dalla Germania sono aumentati…

L’Europa: Cina e Russia hanno disinformato sul Covid

“Attori stranieri e alcuni Paesi terzi, in particolare la Russia e la Cina, si sono impegnati in operazioni di influenza mirate e campagne di disinformazione sulla Covid-19 nell’Ue, nel suo vicinato e a livello globale, cercando di minare il dibattito democratico, di esacerbare la polarizzazione sociale e di migliorare la loro immagine nel contesto della…

Bracalini: Europa, impero o federazione di popoli?

1

di ROMANO BRACALINI* – Nel febbraio 1864 Hippolyte Taine, storico e critico francese, si imbarcò a Marsiglia per l’Italia. Visitò Roma e Napoli poi, lentamente, risalì la penisola: Firenze, Venezia, Milano. Al suo ritorno scrisse un libro, Viaggio in Italia, che fece scalpore. In Italia venne censurato. «Napoli – scrisse – aveva un’indole ossequiosa, lassista, ciarliera, parassita, ruffiana, servile, unita all’arte di aggirare le difficoltà, all’avversione alla…

Se il boom della Polonia perde pezzi. Manca manodopera

rassegna stampa di Francesco Russo – manodopera. E la questione va oltre le politiche demografiche e migratorie Fino a non molti anni fa l’operaio polacco era lo stereotipo del migrante economico comunitario. L’incredibile boom conosciuto dalla Polonia, un’economia che è stata in grado di triplicare le proprie dimensioni in meno di vent’anni (nel 2001 il…

L’Europa è sparita. Non ve ne siete accorti?

di Mario di Maio –  “Durante le campagne elettorali (numerose in questo periodo) puntualmente si materializzano fantasmi “politici” ad opera di autentici specialisti dell’evocazione . E così la sacerdotessa Gruber richiama “in servizio” il fantasma fascista, mentre a quello stalinista provvede il sempreverde Berlusconi, tuttora imbattibile nello scovare “comunisti” dappertutto. E ai fantasmi del passato…

Bracalini: l’Europa nella profezia di 130 anni fa. Medioevo senza Rinascimento

2

di Romano Bracalini – Alla fine dell’Ottocento uno studioso francese,Alfred Fouillèe,scrisse un libro tradotto in Italia col titolo,”Temperamento e carattere”,nel quale si chiedeva come sarebbe stata l’Europa tra cento,duecento anni,e si provava a rispondere a questo arduo e affascinante quesito che da sempre assilla ogni generazione.E’ probabile che ai suoi tempi la profezia sarà sembrata…

Amministrative, Orban perde Budapest e in metà di città al voto

In quella che si profila come la piu’ cocente sconfitta elettorale da quando il premier e’ al potere, il partito Fidesz di Victor Orban ha perso il controllo di Budapest e di oltre la meta’ dei capoluoghi dell’Ungheria. Il rovescio e’ avvenuto in elezioni amministrative in cui le opposizioni, in genere divise, si sono unite…

Euroregioni del Nord, perché le lasciano solo sulla carta?

di MARIO DI MAIO – Prendo spunto dal richiamo che spesso Romano Bracalini su l’indipendenza nuova rilancia, ovvero l’idea di un asse europeo tra i popoli interessati all’indipendenza. E’ sicuramente auspicabile un coordinamento stabile anche in assenza di azioni comuni a breve scadenza, ma una volta per tutte conviene precisare cosa si vuole ottenere e in…

1 2 3 45