Quando la Lega sapeva far ballare il Quirinale. Trombò Andreotti, cosa farà con Renzi?

Le finte del Senatur portarono alla spaccatura del Caf e al siluramento del capobastone della Dc. Il gioco di sponda con Miglio, con mesi di anticipo…. E oggi? Come si spezzerà l’asse tra Renzi e il nuovo Caf

di STEFANIA PIAZZO Quirinale, la politica del voto di scambio mai come in queste circostanze entra nel vivo delle sue più consumate consuetudini. Una volta c’era il Caf a decidere e spartire i ruoli. “Era il perno del regime, del sistema di potere e lo abbiamo svitato noi della Lega”, disse allora a suo tempo Umberto Bossi commentando proprio il cambio della guardia al Quirinale. Erano altre epoche preistoriche, quando sull’onda degli attentati di mafia, il Paese era come... Continua a Leggere

Subscribe to

Storie & tradizioni

Subscribe to

Gli Indipendenti

Subscribe to

Palazzi & Potere

Subscribe to

Europa e Mitteleuropa

Subscribe to

Raggio di sale

Subscribe to

Sotto inchiesta

Subscribe to

Raggio di sale

Subscribe to

Oltre L'Indipendenza

Subscribe to

Economia & mercati

Subscribe to

Raggio di sale

Subscribe to

Altri mondi

Subscribe to

Raggio di sale