Tra Pasquette e ponti, portano l’Iva dal 22 al 25%. Siamo noi l’agnello sacrificale

di Roberto Bernardelli – Iva verso il 25% mentre mangiamo e non pensiamo. Una volta che la pancia è piena, ci fottono

di ROBERTO BERNARDELLI –  Mentre il popolo bue mangiava, e saltabeccava qua e là tra pasquette e ponti, il governo ha infilato la sorpresa maldestra e beffarda. La manovrina, pubblicata in Gazzetta Ufficiale, ha lasciato per ora invariata la clausola di salvaguardia che aumenta l’aliquota Iva dal 22% al 25% dal primo gennaio 2018. Capito? La mannaia è lì, pronta. La stessa aliquota aumentera’ di 0,4 punti percentuali dal primo gennaio 2019, sara’ ridotta di 0,5 punti... Continua a Leggere

Subscribe to

Raggio di sale

Subscribe to

Hanno scritto su Facebook

Subscribe to

Il Meglio de l'Indipendenza

Subscribe to

Spettacoli & dintorni

Subscribe to

Europa e Mitteleuropa

Subscribe to

Raggio di sale

Subscribe to

Economia & mercati

Subscribe to

Spettacoli & dintorni