Zaia, Venezia come Barcellona: votiamo!

zaia nero“Il referendum per l’autonomia in Veneto e Lombardia e’ come la piazza di Barcellona. Dovra’ essere ascoltato. Noi veneti siamo gente pacifica, abbiamo avuto piu’ di mille anni di Repubblica quasi senza guerre. Siamo mercanti, dialoghiamo. Ma se ci fan girare le palle…”. Cosi’ il governatore del Veneto, Luca Zaia, in un’intervista al Fatto Quotidiano. In Spagna “gli indipendentisti hanno gia’ vinto. E laCatalogna e’ soltanto il primo passo”, dice Zaia, secondo cui dopo Barcellona tocca a Venezia. “Questo non e’ il referendum di Zaia, ne’ della Lega, ma di tutti i veneti. Diciamo sempre che vogliamo essere padroni in casa nostra. Be’, ecco l’occasione per dimostrarlo al di la’ delle chiacchiere”.

Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  1. I Veneti sono gente pacifica. Anche troppo, se si pensa che in 150 anni non si sono sognati nemmeno di chiedere allo stato centrale (Forse anche troppo centrale) un pizzico di autonomia. Praticamente le briciole di ciò che era un glorioso passato. Purtroppo è cambiato il popolo Veneto!

  2. … ma Zaia e’ un veneto obbediente!… ha bisogno del permesso… ha paura della sua ombra, … anzi, no, preferisce non correre rischi… in fondo tra vigneti e stipendio gli sta bene cosi’… chi glielo fa fare di lottare per la liberta’…
    Gliela regaleremo noi che lottiamo in silenzio e non demordiamo un passo da quello che gia’ abbiamo fatto senza di lui…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Sabato 30 settembre con Terra Insubre: La lunga marcia dell'autonomia lombarda

Articolo successivo

Bizzozzero, ex sindaco Cantù in Grande Nord