Zaia e Bonaccini giocano d’anticipo: test rapidi in autosomministrazione. Lombardia non pervenuta

“Noi stiamo lavorando sui tamponi rapidi in autosomministrazione”: lo ha detto il Presidente del Veneto Luca Zaia in relazione all’avvio da lunedì in Emilia-Romagna dello screening su base volontaria, con test sierologici rapidi pungidito. “Nei prossimi giorni – ha aggiunto – ci possono essere delle novità. Ci sta lavorando il dottor Roberto Rigoli, primario della Microbiologia di Treviso”.

Dalla Lombardia nessuna novità pervenuta.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Pazzesco: 5 miliardi per la cassa integrazione post Covid ma 7 miliardi per lavoro e meno tasse al Sud

Articolo successivo

Arriva il contapersone per evitare affollamento su mezzi pubblici