Zaia centra il problema: Pos obbligatorio? Prima cercare chi non paga tasse!

zaia2 “E’ sotto gli occhi di tutti che questo Governo non e’ liberale. Ormai il Paese si e’ assuefatto all’idea che ognuno, per vivere civilmente, deve avere un avvocato, un commercialista e una banca di riferimento, ma questa non e’ civilta’. Piuttosto che rendere obbligatorio il pos, battendo come baccala’ sempre gli stessi, che vadano piuttosto a trovare chi non paga le tasse: cosa importa, a un evasore totale, vedere il pos diventare obbligatorio? Capisco che l’obiettivo e’ dare un servizio ai clienti, ma lo Stato non puo’ fare delle scelte al posto degli imprenditori”. A dirlo il presidente del Veneto, Luca Zaia.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Le parole più usate dal Quirinale: fame, giustizia o Stato?

Articolo successivo

Quirinale. Italiani di Marcinelle? Come migranti sui barconi. Ed è polemica