Zaia ne approfitta: “Bene le dichiarazioni di Tosi”

di LUIGI POSSENTI

Nella corsa alla testa della Liga – mentre è guerra sottotraccia di tutti contro tutti – il governatore del Veneto ha approfittato dell’uscita di Tosi per giocare le sue carte e non ha perso un solo minuto per dichiarare – a titta la stampa – il suo parere sulle velleità del tricoloratissimo sindaco di Verona.

”Un giudizio positivo”. E’ quello che esprime il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, sulla candidatura di Flavio Tosi, vicesegretario federale della Lega Nord, alla leadership del centrodestra. ”Sara’ poi il partito a definire le modalità della candidatura”, ha dichiarato Zaia ai giornalisti. ”Io penso che la vera partita si giocherà tra qualche mese”, ha aggiunto Zaia. ”Per quel che mi riguarda ho talmente tante attività delle quali occuparmi che penso i veneti abbiano votato un governatore a tempo pieno e lo debbano avere fino all’ultimo giorno”, ha concluso Zaia.

Traduzione dall’italiano: Tosi l’ha sparata grossa e io ne approfitto per fare un paio di dichiarazioni democristiane e accattivarmi quel che rimane della base. Intanto, lascio a macerare Tosi nel suo brodo, tra un po’ di tempo – soprattutto in vista delle regionali del 2015 – mi organizzo e punto a diventare il leader unico.

Tempo al tempo e vedremo come andrà a finire tra i galletti nel pollaio lighista.

Print Friendly, PDF & Email

3 Comments

  1. <> … peccato che la Lega ormai non esista più !!! gli ultimi risultati elettorali parlano chiaro!!!
    Una guerra tra poveri per tenersi una poltrona ben stipendiata… altro che pensare al benessere dei veneti!!!

  2. Ma davvero pensate che questi qui siano così intelligenti? oggi da un’altra parte ho letto un’analisi che cercava di dimostrare addirittura che la mossa di Tosi sia concordata con Maroni per trasformare la Lega in un partito a respiro nazionale.
    ma va…
    Qualcuno ha visto l’intervista di Tosi a RaiNews24? Solo lo sputtanamento totale della politica può far prendere sul serio uno che non è in grado di rispondere in maniera decente alle domande più semplici, uno che non si prepara uno straccio di risposta minimamente intelligente alla più scontata delle domande (la “risata” di Bossi alla notizia della sua candidatura).
    Questi qua oramai sono cani sciolti, che le tentano tutte per cercare di mantenere un qualche ruolo politico che la Lega non può più garantirgli…

  3. Galletti allo spiedo. Sarà più prelibato l’italianissimo Tosi o il neo-napoletano maestro del chiagn e fotte Zaia? Meglio mangiare un buon primo …e non degli eterni secondi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Tosi: primarie del centrodestra per un ricambio naturale

Articolo successivo

Tokyo Vice, un giallo col sapore della Yakuza