ROMA, 4 MILIONI INGIUSTIFICATI PER L’ELICOTTERO DEI VIGILI

di REDAZIONE

“Le passate amministrazioni avevano previsto una spesa di 400 mila Euro per il noleggio di un elicottero in riferimento a esigenze specifiche di abusivismo, sicurezza e traffico. Certamente in questo momento di taglio agli sprechi e di rigore richiesto alle pubbliche amministrazioni, questa gara di appalto di 4 milioni, appare del tutto fuori luogo”.

Le critiche del consigliere del Partito Democratico Athos De Luca – si legge sul sito avionews.it – partono dal capitolato che accompagna un comunicato-stampa, rilasciato il 17 febbraio 2012, che prefigura negli articoli 1 e 2 “Un monte di 720 ore nei due anni di noleggio, con una media di 30 ore di volo mensili, mentre si prevede un monitoraggio quotidiano sul traffico, per due volte al giorno, il che presupporrebbe due voli di mezz’ora al giorno, che esaurirebbero tutto il monte ore previsto”.

“Soprattutto -si legge ancora nel comunicato- risulta singolare far alzare in volo un elicottero per mezz’ora, tempo insufficiente a qualsiasi tipo di vigilanza o monitoraggio. In sostanza ci appare molto contraddittorio e poco chiaro lo stesso capitolato d’appalto previsto dal Campidoglio”.

Le affermazioni di De Luca entrano poi nello specifico. “Perché la Giunta Alemanno si permette questo lusso in un momento di grandi difficoltà finanziarie, sottraendo 4 milioni, per esempio, allo stesso Corpo dei vigili urbani che mancano di mezzi, di attrezzature efficienti per svolgere il loro lavoro”?

Concludendo, le specifiche della gara d’appalto sono state già inviate da De Luca alla Corte dei conti allo scopo di promuovere una verifica sull’indispensabilità di tale spesa.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

A ROMA LA MOSTRA DEI TESTAMENTI DEI GRANDI ITALIANI

Articolo successivo

SPAGNA: ZAC AGLI STIPENDI PUBBLICI. ITALIA: ZAC AI CITTADINI