ROVIGO, IRRUZIONE DI VENETO STATO IN CONSIGLIO COMUNALE

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Ieri, 26 Marzo 2012, Veneto Stato Rovigo ha realizzato una grande sortita in consiglio comunale a Rovigo contro l’approvazione del bilancio previsionale 2012, in cui tristemente si distingue l’introduzione dell’IMU al 6 per mille, cioè il massimo consentito per legge sulla prima casa, cosiccome rimane al massimo anche l’addizionale comunale IRPEF, mentre i trasferimenti dallo stato al comune sono stati tagliati di quasi 5 milioni di Euro.

Il che vuol dire che sommando anche l’anno precedente i tagli agli enti locali hanno toccato il 30% dei trasferimenti.

Andare avanti così è inammissibile, chiediamo maggiore rispetto per l’ente locale più vicino al cittadino e che per primo deve far fronte alle esigenze della gente, per questo deve avere riconosciute le risorse necessarie per perseguire tale obbiettivo. L’italia invece vede nel comune una delle prime cose su cui andare a tagliare per questo siamo intervenuti manifestando in modo caloroso e colorato il nostro dissenso per indicare la via verso il recupero della sovranità diretta del popolo che potra avvenire solo con l’indipendenza del Veneto da questa italia di briganti e ciarlatani.

Viva Veneto Stato Viva il Veneto

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

DOPO 28 ANNI, IL GRANDE FRATELLO E' FINALMENTE REALTA'

Default thumbnail
Articolo successivo

"UN PROCESSO POLITICO CONTRO L'INDIPENDENTISMO SARDO"