Veneto Stato: “Tutti i veneti al Consiglio straordinario per l’indipendenza”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Mercoledì 28 Novembre alle ore 10.30 si terrà il Consiglio straordinario della Regione Veneto per discutere sul referendum indipendentista. Ne ha dato l’annuncio il Presidente del Consiglio Regionale veneto, Clodovaldo Ruffato lo scorso martedì pomeriggio, a seguito della riunione dei capigruppo e di  un colloquio preventivo sempre a palazzo Ferro Fini  con il segretario di Veneto Stato Antonio Guadagnini.

Nel corso del colloquio Guadagnini ha illustrato  la risoluzione di Veneto Stato, che se posta in votazione impegnerebbe in maniera chiara e certa il Consiglio Regionale a votare sull’indizione di un referendum per l’indipendenza del Veneto, sulla falsariga di quello che sta succedendo il Scozia e in Catalogna. Dopo il successo degli indipendentisti catalani (che alle elezioni per il parlamento catalano di eri hanno conquistato con diverse formazioni politiche indipendentiste un totale di 84 seggi su 135), Guadagnini chiede dunque una prova di coraggio e di responsabilità ai consiglieri regionali:

“Chiedo al Consiglio Regionale di non perdere questa occasione storica discutendo di un generico principio di autodeterminazione, ma di dare ad essa la concretezza che la situazione del Veneto merita. Votate quindi sul nostro diritto di celebrare il referendum per l’indipendenza. Diteci si o no in merito a questo tema e non ribaditeci solo che il Popolo veneto ha il diritto di autodeterminarsi, questo lo sappiamo già. Esercitate fino in fondo il vostro ruolo politico, senza farvi condizionare da discutibili impedimenti giuridici. Abbiamo presentato al Presidente Ruffato una ricca e doviziosa raccolta di documenti che dimostrano, al di là di ogni dubbio, che l’organo politico che rappresenta il Popolo veneto ha il diritto e anche il dovere di esprimersi su questo tema. Facciamo appello al Consiglio Regionale affinché accolga il nostro invito”.

Veneto Stato invita tutti i Veneti a a partecipare al Consiglio straordinario stesso mercoledì mattina, con una iniziativa  apartitica e trasversale, senza bandiere di partito.

“Probabilmente non potremo entrare tutti ad assistere per motivi di spazio” annuncia il Presidente di Veneto Stato Giustino Cherubin, e molti di noi aspetteranno fuori i risultati della discussione. Abbiamo voluto indire questa iniziativa per coinvolgere quanti più veneti possibili, di qualsiasi idea politica siano, perchè crediamo che il Referendum sia una battaglia che va oltre ad un singolo partito politico. Per questo invitiamo tutti a venire, ma senza nessuna bandiera di partito. Sarebbe veramente una idiozia veneta dividersi su questo. Un Veneto indipendente è sempre più vicino, vedremo mercoledì se il Consiglio regionale farà la propria parte, approvando la mozione presentata da Veneto stato.”

LA RISOLUZIONE DI VENETO STATO

Patrik Riondato – Veneto Stato

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Il Pd apre una ricevitoria e vince subito al "gratta e vinci"

Articolo successivo

Alfano, ovvero il segretario d'azienda del solito Silvio Berlusconi