Vaticano, esce il libro “I mercanti nel tempo”

“Dove sono finiti i soldi delle offerte del Papa?”. A questo interrogativo provano a rispondere i due giornalisti del Corriere della Sera Mario Gerevini e Fabrizio Massaro, nel libro-inchiesta “I mercanti nel tempo – inchiesta sull’obolo di San Pietro e i fondi riservati del Vaticano” in libreria per Solferino. Finanzieri spregiudicati, cardinali, monsignori, funzionari della Santa Sede, centinaia di milioni di offerte dei fedeli svanite tra investimenti temerari e commissioni pagate a intermediari affamati: Gerevini e Massaro ricostruiscono dall’origine la vicenda deflagrata con lo scandalo della compravendita del palazzo di Sloane Avenue a Londra da parte della Segreteria di Stato e finita al centro di un’inchiesta dei magistrati vaticani che sta facendo tremare le mura d’Oltretevere. È la prima inchiesta giornalistica sui fondi riservati del Papa, dal giallo dei duecento milioni di dollari per comprare gli ex magazzini Harrod’s alle rivelazioni del banchiere segreto del Vaticano. Al centro dell’inchiesta appunto l’Obolo di San Pietro “il tesoro nascosto, fuori da ogni controllo contabile e amministrato da un gruppo ristretto di alti prelati e fiduciari, raccolti dietro un’insegna burocratica: Ufficio Affari Generali della Segreteria di Stato”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Senzasconti, Agostoni, Olivieri e Rizzi ad Antenna 3

Articolo successivo

Sudditi fino all'osso: tenuti sotto controllo H24 da 161 banche dati del fisco di Roma