Con Renzi pensionato l’economia tornerà a girare

di MASSIMO BLASONIcentro
ho voluto lanciare una piccola provocazione: il tono è ironico ma il problema è molto serio. Il nostro paese non può aspettare fino al 2042. Serve un cambio di rotta radicale su fisco, impresa, burocrazia, lavoro.

Ecco la pagina uscita domenica 31 agosto su Il Giornale.giornale

 

Massimo Blasoni
Imprenditore
Presidente Centro Studi ImpresaLavoro

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Già! Tutti parlano di riforme in modo generico, così ciascuno fa il riformista con ciò che gli aggrada e l’economia continua a sprofondare.
    l’Italia è in mano ad una associazione a delinquere di stampo politico-burocratico che un po’ alla volta negli anni ha fatto in modo di passarsela sempre meglio.
    Avete presente quel tale che su una barca rema, poi chiede agli altri due imbarcati con lui di dargli il cambio e costoro gli rammentano che avevano votato e che ai remi sarebbe stato lui.
    “Vuoi che rimettiamo la decisione ai voti?” “Vuoi che facciamo delle riforme, noi due ci scambiamo di posto con te che continui a remare?”
    Deve calare di brutto e rapidamente il numero di coloro che vivono di politica e di burocrazia, altra soluzione non esiste.
    Qualcuno può dire che non si può licenziare improvvisamente tanta gente che su quella retribuzione fa conto, ma l’alternativa è che a casa finiscano quelli che vogano.
    Chi è al soldo di mammasantissima, tutti, con i prezzi sempre più contratti, gli scatti automatici alle retribuzioni e la certezza del posto fisso se la passano sempre meglio: sono maggioranza, non accettano di vogare e tirano tutto in lungo.
    Di vogatori stressati arrivati al suicidio per disperazione ce ne sono stati così tanti da non fare più notizia,
    mentre quelli con il culo al caldo appaiono nei media per testimoniare la fiducia in riforme che non sfiorano il problema.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

La Lega conta fino a venti per non perdere Roma. E la poltrona

Articolo successivo

Cristiani senza palle, non c'è altro da dire