Unione Padana: a rischio anche il Pronto Soccorso di Abbiategrasso

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Gentile Redazione, alla fiaccolata di Cuggiono del 09 novembre scorso sono intervenuti diversi esponenti unionisti, come il Segretario nazionale Giulio Arrighini, il Segretario Provinciale del Medio Insubre Giuseppe Monici ed altri liberi cittadini e lavoratori dell’ospedale cuggionese.

Unione Padana ribadisce il suo secco no alla recente chiusura notturna del Pronto Soccorso e probabilmente in futuro anche a quella diurna.

Inoltre Unione Padana lancia un monito: se il Castanese non ha diritto ad un Pronto Soccorso. 24 ore su 24 nononstante un bacino d’utenza di 69.000 cittadini, probabilmente anche altri distretti socio sanitari dovranno temere la stessa fine e il prossimo vicino a questi numeri è Abbiategrasso con un’utenza di “soli” 77.000 abitanti. Magenta potrebbe essere la soluzione da parte dei Manager di Legnano nel loro assurdo progetto contro la cittadinanza.

Unione Padana Segreteria Provinciale Medio Insubre    

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Le ultime notizie di un paese in totale decadenza

Articolo successivo

ELETTRICITA' DALLA PIPI: L'IDEA DI 4 RAGAZZE NIGERIANE