Turisti, venite a San Marino a vaccinarvi con lo Sputnik V

Due sono stati gli “asset principali” della campagna vaccinale. Il primo, a detta di Beccari, e’ “l’ottima collaborazione” con il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif), che gestisce l’esportazione del vaccino Sputnik V, mentre il secondo e’ la cooperazione con l’Italia, che ha permesso di avere accesso anche ad altri vaccini, superando le 20 mila somministrazioni finora. Le autorita’ locali hanno menzionato anche la possibilita’ di vaccinazione per persone che si recheranno a San Marino per periodi non brevi. Con il vaccino Sputnik V sara’ quindi possibile avviare una campagna di “turismo vaccinale”, per persone non residenti in Italia, hanno aggiunto i rappresentanti del Congresso di Stato. Il regolamento per questa iniziativa e’ gia’ pronto, e la campagna dovrebbe partire dal 17 maggio.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Indipendentisti catalani verso un negoziato a tre per evitare nuove urne. E Madrid soffia sul fuoco

Articolo successivo

Il Covid è la Cernobyl del 21° secolo: la pandemia si poteva evitare