Truffa da 60 milioni di euro col reddito di cittadinanza. Epicentro anche nella bassa padana

Sventata una truffa da oltre 60 milioni di euro relativa a indebite percezioni del Reddito di cittadinanza. Maxi operazione della Guardia di finanza di Cremona e Novara su disposizione della Procura della Repubblica di Milano che stanno dando esecuzione a 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei membri di una associazione a delinquere finalizzata alle estorsioni e al conseguimento di erogazioni pubbliche. E’ quanto si apprende da una nota della Gdf nella quale si specifica che sono oltre 9.000 le persone denunciate. Gli arresti e le perquisizioni sono stati condotti nelle province di Cremona, Lodi, Brescia, Pavia, Milano, Andria, Barletta e Agrigento.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Polmoniti queste "sconosciute". Il libro di Report: "Senza dati dal 2019"

Articolo successivo

E' guerra fredda... Bielorussia minaccia di tagliarci il gas. L'Europa tira diritto con le sanzioni