Con Travaglio, Grasso è finito “Cotto e mangiato”

di TONTOLO

Il duello a distanza fra Travaglio e Grasso è continuato ieri sera durante la trasmissione di Santoro, nella quale il vicedirettore de “il Fatto quotidiano” ha un suo spazio in cui può arringare contro l’universo mondo da lui considerato “immorale”.

”Lei si e’ mai chiesto che cosa abbia mai fatto per meritare quelle tre leggi di Berlusconi? E si e’ mai chiesto cosa abbia fatto invece Caselli per meritarsele contro? Se lei non voleva vincere un concorso truccato, avrebbe dovuto ritirarsi o attendere che la Consulta dichiarasse incostituzionale una di quelle tre leggi, visto che e’ il Csm a fare le nomine”. Così, Marco Travaglio a ‘Servizio Pubblico’ è tornato a incalzare il presidente del Senato Pietro Grasso, prendendo le parti di Gian Carlo Caselli che per via di quelle leggi ”fatte da Berlusconi” non ”pote’ fare ricorso al Tar contro la nomina di Grasso visto che comunque era piu’ anziano”. ”Dire che lei non c’entra con quelle tre leggi fatte a suo favore – incalza – e’ un po’ come Scajola che dice che non sa chi gli ha comprato cassa. E’ come se le arrivassero tre pizze a domicilio, lei le mangia e dice ‘buone, chi le ha ordinate?’ Berlusconi”, risponde Travaglio. ”Perche’ in questi 20 anni lei e’ stato l’unico Pm in Italia che e’ stato elogiato da Berlusconi e Dell’Utri? Noi – ha insitito il vicedirettore de ‘Il Fatto’ – la invitiamo ancora per un confronto. Ma se lei avesse di nuovo tutti i giovedi’ pieni e non volesse venire a ‘Servizio Pubblico’, mentre noi diciamo di no a ‘Piazza Pulita’, si potrebbe scegliere una qualsiasi altra trasmissione. Dica lei il canale, dove e quando. Per noi andrebbe bene anche dalla Parodi. Scelga lei. Anzi, sa che le dico? Vediamoci dalla Parodi!”.

Insomma, Travaglio s’è preso Grasso e se l’è “Cotto e mangiato”? Ecco… la solita, benedetta Italia che magna.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Sconto su luce e gas, intervento dell'Authority per l'energia

Articolo successivo

Bersani riprova, ecco l'ultimo dei consultati in extremis