Tosi denuncia Report: ‘ndrangheta e video hard, tutto falso

di ALTRE FONTI

VERONA – Questa mattina il sindaco di Verona Flavio Tosi si è recato dal procuratore della repubblica Mario Giulio Schinaia per presentare una denuncia per diffamazione nei confronti del giornalista della trasmissione Report Sigfrido Ranucci che in questi giorni è in città per realizzare un servizio sull’amministrazione comunale. Tosi era accompagnato dall’ex leghista vicentino Sergio Borsato, cui Ranucci si sarebbe rivolto per ottenere informazioni compromettenti su Tosi.

Al procuratore sono state prodotte delle registrazioni audio e video di due incontri di Ranucci con Borsato in cui il primo affermava di essere in possesso di documenti investigativi che dimostrerebbero finanziamenti e rapporti della ‘Ndrangheta con Tosi oltre all’esistenza di un video hard con protagonista lo stesso Tosi pensando che Borsato ne avesse una copia. «Qui c’è qualcuno che, con la scusa di fare giornalismo investigativo, sta cercando di costruire una trasmissione per distruggere politicamente una persona che ritiene un avversario – dice il sindaco Tosi -. Nelle registrazioni Ranucci fa affermazioni gravissime e false nei confronti del sottoscritto ventilando l’ipotesi di utilizzare fondi riconducibili alla Rai per acquistare questo video inesistente».

da: corrieredelveneto.corriere.it

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Indipendenza, interrogazione europea sul referendum veneto

Articolo successivo

Nasce il governo Renzi: otto donne e otto uomini