/

Ti prego Crozza, dicci cosa hanno detto Razzi e Salvini al presidente della Corea del Nord

di DISCANTABAUCHIRAZZI2

Non è Crozza, ma a Crozza non passerà inosservato questo alto momento di diplomazia. Ed ecco per magia su Repubblicatv  l’incontro tra il senatore Antonio Razzi, proprio lui, che entra spedito, sicuro, e Kim Yong-nam, presidente dell’Assemblea suprema del popolo della Corea del Nord. Niente meno che! Dietro, di qualche passo, l’allievo Matteo Salvini, eurodeputato. “L’occasione – come spiega l’agenzia di stampa coreana che ha pubblicato il video su YouTube – è la visita di una delegazione di politici italiani di vari schieramenti – tra i quali compare a sorpresa anche Matteo Salvini – guidati dal senatore Razzi, responsabile dell’associazione parlamentare Amicizia Italia-Corea. La visita è avvenuta lo scorso venerdì, nella Mansudae Assembly Hall di Pyonyang. Razzi avrebbe consegnato nelle mani di Kin Yong-nam una lettera con i saluti di Silvio Berlusconi, e di tutta l’associazione Amicizia Italia-Corea, destinata al leader supremo Kim Jong-un”. Alla faccia. Che si saranno detti? Forza Crozza, svelaci il segreto.

http://video.repubblica.it/politica/razzi-e-salvini-in-corea-del-nord-una-missione-per-due/175936/174582?ref=search

Print Friendly, PDF & Email

7 Comments

  1. Ormai la lega Nord è finita. Tra poco cambierà anche il nome. Il Salvini credo rischi grosso spostando la Lega a Sud. Ormai sono più i meridionali che quelli del Nord che lo seguono. Ma è proprio questo il rischio. Quando la Lega ha fregato noi del Nord ci siamo arrabbiati, ma è finita lì. Forse Salvini dovrebbe informarsi sui meridionali. Se li freghi non si fermano all’incazzatura. E visto che è solo chiacchiere.

  2. Non c’é nulla su cui fare ironia, molto meglio andare in Corea del Nord che leccare il deretano al macellaio ucraino Porcoshenko come fanno i governanti italiani ed europei…

  3. Spero che, con ciò, sia ben chiaro a tutti che al Matteo n.2 interessa soltanto essere presente e citato dai media.
    I programmi, specie se di sentimento leghista vanno tenuti rigorosamente da parte per non generare equivoci.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Chi sblocca l'Italia affonda la Lombardia

Articolo successivo

Dalla lesa maestà al leso sindaco. Vigili 007 per scovare il dissenso a Desenzano