“Superbonus agli alberghi del 110% e prestiti a 15 anni per fare provvista di cassa

“Un albergo non è un negozio. Quando lo chiudi, se è una struttura di dimensioni medio grandi, ti costa comunque 40 mila euro tra manutenzione, vigilanza, tasse, utenze e compagnia bella”. Lo dice, intervistato dal ‘Messaggero’, il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca secondo il quale dalla crisi del settore ricettivo “se ne esce concedendo alle imprese prestiti di lungo termine, a 15 anni, per fare provvista di cassa per poter pagare gli stipendi e le altre spese. E soprattutto estendendo il superbonus al 110% agli alberghi per permetterci di realizzare nel tempo in cui rimaniamo fermi strutture adatte a rispondere alle esigenze delle clientela che verrà”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Grande Nord appoggia in Lombardia l'iniziativa #IOAPRO. Boni: ci saremo

Articolo successivo

Rsa, sospensione fino a 8 mesi per chi rifiuta vaccino anticovid