Sud Tirolo indipendente, ora via allo spoglio delle schede

di ALESSANDRO ZERBINATO

Pubblichiamo di seguito il comunicato che ci perviene dall’organizzazione del Süd-Tiroler Freiheit, il movimento guidato da Eva Klotz che con una mossa coraggiosa si è fatto interprete di una diffusa volontà popolare di poter decidere sul proprio futuro in ordine al diritto dei popoli all’autodeterminazione.

“Tutti i cittadini elettori del Sud Tirolo hanno ricevuto nei mesi scorsi (per un totale di circa 405.000 lettere) una scheda elettorale per la partecipazione al referendum sull’autodeterminazione che così recita:

Premesso che: secondo l’articolo 1 della Convenzione Internazionale sui diritti economici, sociali e culturali dell’ONU tutti i popoli hanno diritto all’autodeterminazione. Grazie a questo diritto i sudtirolesi avrebbero la possibilità, in una votazione libera e democratica, di decidere se il Sud Tirolo debba rimanere con l’Italia, si debba riunire con il Tirolo del nord o dell’est, o se debba diventare una Stato autonomo.  Sei d’accordo che i sudtirolesi esercitino il loro diritto all’autodeterminazione per poter decidere liberamente sul futuro della propria terra? SI oppure No

Ora che tutte le lettere sono pervenute così  come il voto online e via sms, nei prossimi giorni… CONTINUA A LEGGERE QUI

Print Friendly, PDF & Email

3 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Lettera di Bossi di 20 anni fa, rileggendola si capiscono tante cose...

Articolo successivo

Autostrade: la protesta della Lega a Gallarate con Bossi e Salvini