Stop alle lunghe liste d’attesa. La Sardegna ferma le visite intramoenia. E le altre regioni?

In Sardegna le prestazioni intramoenia nelle strutture pubbliche sono state sospese, per ridurre le liste d’attesa. L’ha deciso l’assessore della Sanita’, Mario Nieddu, con un provvedimento straordinario per assicurare al cittadino le prestazioni entro i tempi massimi regionali previsti per l’attivita’ ordinaria. “Una volta ripristinati i corretti volumi delle due prestazioni (istituzionale e intramoenia), la sospensione”, assicura Nieddu, “sara’ immediatamente revocata”.

 

Nelle altre regioni non va certo meglio nella lunga e sterminata attesa delle prestazioni. Perché, senza tanto girarci attorno, non si rallenta un po’ e si garantisce a tutti il diritto costituzionale alla cura? Le regioni eccellenti prenderanno esempio dalla Sardegna? Non è mai troppo tardi.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

IL PO PIÙ IN SECCA CHE A FERRAGOSTO

Articolo successivo

La Scozia ci riprova. Referendum per l'indipendenza il 19 ottobre 2023