Toscana: volantinaggio contro la tassa sulla Tac

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Il balzello di 10 euro sugli esami diagnostici è immorale, per questo abbiamo deciso di alzare il tiro della protesta e di portarla direttamente dentro i presidii ospedalieri della Toscana”. E’ quanto dichiarano i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli e Paolo Marcheschi, impegnati venderdì mattina mattina insieme alla collega Marina Staccioli (Gruppo Misto) in un’operazione di volantinaggio dentro al complesso di Careggi, a Firenze.

“Non bastavano le tasse, i ticket e i balzelli già conosciuti – recita il volantino – per coprire i buchi nei bilanci, gli sprechi, le spese pazze e i costi dei carrozzoni inutili delle Società della Salute, la Regione Toscana costringe tutti quelli che devono farsi un esame diagnostico a pagare ulteriori 10 euro”.

“Dopo aver sollevato il problema in Aula – dichiarano i consiglieri – abbiamo deciso di affrontarlo direttamente sul campo: continueremo a fare volantinaggio negli ospedali di tutta la Toscana”.

Sul volantino la foto di Enrico Rossi sormontata dalla scritta “La sanità in Toscana nuoce 10 euro di ticket ai cittadini” e un breve sunto delle puntate precedenti: dal buco dell’Asl di Massa (quasi 500 milioni di euro), a quello ipotizzato a Siena (altri 50 milioni), fino al finanziamento del consultorio per transgender a Viareggio (240mila euro).

Ufficio Stampa – Francesca Puliti

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Cipro: bloccati i trasferimenti di denaro. E le banche chiudono per ferie

Articolo successivo

Squinzi: "Se usciamo dall'Euro il nostro Pil crollerà del 40%"