Sputnik, dopo la Brianza, produzione anche in Baviera. E Berlino spinge per approvazione vaccino in tutta Europa

Non solo produzione in Brianza ma anche in Germania. L’azienda farmaceutica R-Pharm inizierà infatti a produrre il vaccino SPUTNIK V nell’impianto di Illertissen, in Baviera, ai primi di giugno, ha reso noto il responsabile della direzione economia della salute della società russa, Aleksandr Bykov, in una intervista all’agenzia di stampa “Dpa”. “Stiamo facendo tutti gli sforzi per avviare la produzione in estate”, ha spiegato. L’impianto dispone già di tutti i macchinari necessari ad avviare la produzione che potrà arrivare a milioni di dosi di vaccino ogni mese. “Stiamo aspettando la decisione dell’Ema perché l’autorizzazione dell’ente regolatorio europeo costituisce la base legale per avviare la produzione”, ha precisato anticipando che i vaccini prodotti in Baviera saranno poi eventualmente distributi ai Paesi dell’Ue.

Una fonte del governo tedesco citata dall’agenzia di stampa “Dpa” ha spiegato che Berlino sta esercitando pressioni per l’approvazione di Sputnik a livello europeo.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Leonardo da Vinci, anzi. Da Milano

Articolo successivo

Dittatura sanitaria? Autocertificazione falsa, il giudice lo assolve. "Non esiste norma giuridica". Conte bocciato ancora