SPECIALE 1000 giorni senza AUTONOMIA / Mariani (Grande Nord): il federalismo avrebbe curato più in fretta il Covid

di Alberto Mariani – Gli eventi legati al coronavirus si sono sviluppati così rapidamente da dover portare a concrete e serie riflessioni non tanto di natura sanitaria, che lasciamo agli esperti in materia, quanto per le ricadute di ordine sociale, economico e finanziario.

Di fronte alla diffusione così rapida tutti i Paesi, anche se con modalità differenti, hanno dovuto prendere provvedimenti più o meno drastici che ovviamente non potevano non influire su una impalcatura sociale ed economica planetaria che si è rivelata molto più fragile di quello che già è noto da anni.

Il sistema economico ha manifestato tutte quelle fragilità e carenze legate ad un modello di globalizzazione, voluto fortemente dalle multinazionali, e mal amministrato dai Governi centrali, fortemente influenzati dai poteri forti della finanza.

In modo particolare in Italia, per contrastare la drammatica situazione e non avendo risorse (in pratica abbiamo scoperto che siamo sull’orlo del fallimento) ci siamo dovuti nuovamente indebitare per ottenere liquidità immediata, appesantendo l’attuale, già molto critica, situazione finanziaria

“Con l’autonomia avremmo avuto più medici, infermieri, più personale sanitario, e probabilmente avremmo potuto dare una risposta migliore di quello che abbiamo dato e organizzarci più tempestivamente”. Chi parla è l’attuale governatore della Lombardia; tutto vero, ma se, oltre alla piena autonomia in campo sanitario, avessimo avuto quel Federalismo che da anni viene tanto sbandierato, ma nei fatti dalla Lega accantonato e ripudiato, avremmo una Lombardia finanziariamente forte in grado di essere il motore per l’intero Paese.

Alberto Mariani Consigliere comunale Gruppo Misto (Grande Nord)

Articolo apparso sul mensile Tua Monza del Comune di Monza

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

SPECIALE 1000 giorni senza AUTONOMIA / CALLEGARI (Partito dei Veneti): Regionali ultimo treno per liberarsi dal Faraone

Default thumbnail
Articolo successivo

Hanno fatto il deserto attorno a noi