Spagna, la Corte costituzionale annulla consultazione della Catalogna

di REDAZIONEfoto 1

La Corte Costituzionale, con una sentenza adottata  all’unanimità mercoledì 25 febbraio, ha annullato la consultazione sull’indipendenza svoltasi in Catalogna il 9 novembre e la legge catalana grazie alla quale era stata convocata. I magistrati, come previsto, hanno accolto il ricorso del governo centrale spagnolo contro le due iniziative della Generalitat catalana. La Corte aveva già decretato a ottobre la sospensione cautelare del referendum e della legge in attesa della pronuncia sul merito, arrivata ora.

E adesso la palla passa ai catalani e ai loro governanti autonomisti. Auguri.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Frontalieri, non sono le tasse il problema. Giorni di rabbia e di lotta in Ticino

Articolo successivo

I magistrati giudicano, sbagliano ma non vogliono farsi giudicare e pagare