Spagna, la Corte costituzionale annulla consultazione della Catalogna

di REDAZIONEfoto 1

La Corte Costituzionale, con una sentenza adottata  all’unanimità mercoledì 25 febbraio, ha annullato la consultazione sull’indipendenza svoltasi in Catalogna il 9 novembre e la legge catalana grazie alla quale era stata convocata. I magistrati, come previsto, hanno accolto il ricorso del governo centrale spagnolo contro le due iniziative della Generalitat catalana. La Corte aveva già decretato a ottobre la sospensione cautelare del referendum e della legge in attesa della pronuncia sul merito, arrivata ora.

E adesso la palla passa ai catalani e ai loro governanti autonomisti. Auguri.

Print Friendly, PDF & Email

5 Comments

  1. Madrid è come Roma, non importa che sia regno o repubblica… Londra doveva esser d’esempio, ma la democrazia ha altre latitudini… d’altra parte nessuna costituzione di nessuno stato prevede di per sè una secessione…
    l’indipendenza non si chiede, ma si afferma… e se si è capaci di farlo, la si prende… perciò forza Catalani, siatene convinti e fatelo, prendetevela l’Indipendenza con decisione e coraggio… basta il vostro voto, organizzatevelo da voi, ci vuole determinanazione.. non servono armi!

  2. La corte costituzionale del regno di Spagna è identica a quella della repubblica italiana. Analfabeti andalusi nel primo caso, e “analfabeti” napoletani, calabresi ….. e siciliani nel secondo caso.
    Come vanno le cose con le indagini fiscali della figlia (legittima) dell’ex re? . . . E come vanno le cose con gli accertamenti richiesti dalla pretendente . . . al riconoscimento di ” figlia” dell’ex re . . . di un’ altra signora . . .
    Non solo i Catalani hanno le palle! Credo che anche la maggioranza degli Spagnoli autentici ne abbiano abbastanza della monarchia . . . .
    NON SERVONO A NIENTE LE IMPROVVISE ABDICAZIONI PER SALVARE CAPRA E CAVOLI!
    E non sarà la cancelliera germanica a cercare di salvare la monarchia in Spagna! A lei interessano ben altri obiettivi!
    CATALANI! La maggioranza degli europei è con Voi! AVANTI! SUBITO!
    È il Popolo che decide! . . . Altrochè corte costituzionale!

    • Sì ma devono armarsi e combattere, perchè con risoluzioni e consultazioni incostituzionali ormai dovrebbero averlo capito che l’indipendenza non gliela danno, e d’altronde lo stato centrale fa i suoi interessi, e con metodi pacifici e democratici non si arriva mai all’indipendenza, a meno che non ricorrano precise condizioni giuridiche, che però nel caso della Catalogna, e nemmeno del Veneto, ci sono.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Frontalieri, non sono le tasse il problema. Giorni di rabbia e di lotta in Ticino

Articolo successivo

I magistrati giudicano, sbagliano ma non vogliono farsi giudicare e pagare