Spagna in piazza contro il rigore: fuori la Troika, non paghiamo nulla

di REDAZIONE

In decine di migliaia sono scesi oggi in piazza a Madrid e in altre città della Spagna per chiedere un’ “Europa delle persone contro la Ue dei mercati,” rispondendo cosi’ all’appello del movimento degli Indignati, che denuncia l’incapacità dei leader europei di uscire dalla crisi. “Non dobbiamo nulla. Non paghiamo”, recitava uno striscione mostrato dai manifestanti a Valladolid, nel nord della Spagna. Stesso slogan ripreso anche dai manifestanti a Madrid in riferimento al fatto che Cipro imporra’ una tassa sui depositi bancari eccezionali e senza precedenti in cambio di un piano di salvataggio europeo di 10 miliardi di euro. “Fuori la Troika”, scandivano i manifestanti in marcia verso la Puerta del Sol, la piazza centrale della citta’ occupata per diversi mesi dal movimento degli Indignati nato nel maggio 2011. La Spagna è uno dei paesi più colpiti dal rigore imposto su pressione di Bruxelles per correggere i conti pubblici. Un’austerità che mira a risparmiare 150 miliardi di euro in tre anni prima della fine del 2014.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Basta suicidi! Duecento veneti a Schio in manifestazione

Articolo successivo

Crisi: dal disastro all'ecatombe! Ogni categoria lancia un appello