Spagna democratica… respinta richiesta rinvio del risarcimento da 5,4 milioni a indipendentisti

La Corte dei conti spagnola ha negato la richiesta di rinvio del pagamento di 5,4 milioni di euro di risarcimento presentata dai difensori di 34 tra funzionari ed ex funzionari della Generalitat di Catalogna. Tra di loro ci sono l’ex presidente, Carles Puigdemont, e l’ex vicepresidente, Oriol Junqueras, condannati per le spese indebite sostenute per la promozione del progetto pro indipendenza all’estero. La scadenza e’ fissata pertanto per il 21 luglio prossimo, ma questa decisione puo’ essere impugnata davanti alla Camera di giustizia della Corte dei conti. Le difese hanno gia’ lasciato intendere che, con ogni probabilita’, la decisione sara’ impugnata da tutti loro. La Camera di giustizia si riunira’ con urgenza e se accettasse il rinvio, la nuova convocazione avverrebbe nel mese di settembre.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Vi sembra che autonomia sia priorità come dice Salvini? Ripasso in 15 minuti

Articolo successivo

Sala cerca un sindaco donna, però intanto vuole restare lui a Palazzo Marino