Sondaggio Tecnè: Pd in crescita, M5S secondo partito, Lega al 4,5%

di REDAZIONE

Pd in crescita di circa mezzo punto mentre Fi perde qualcosa di più. Ancora bene il M5S, che sale in seconda posizione e stacca di un punto il partito di Berlusconi. Sopra il 4 per cento si collocano solo altri due partiti: il Ncd (in lieve crescita) e la Lega Nord che fa un balzo di oltre mezzo punto. È quanto emerge dal sondaggio settimanale di Tecnè per TgCom24. In termini di coalizione, comunque, continua a prevalere il centrodestra che anzi riesce ad aumentare il suo distacco, grazie ad un piccolo balzo in avanti, sul centrosinistra che invece perde qualche decimale. Questo il quadro delle intenzioni di voto per i partiti (tra parentesi la percentuale della settimana precedente): – Pd 30,9% (30,5). – M5S 23,1% (22,5). – Fi 22,1% (22,7). – Ln 4,5% ( 3,9). – Ncd 4,3% ( 4,1). – Fdi 3,6% ( 3,4). – Sel 2,4% ( 3,1). – Altri 9,1% ( 9,8).

INCERTI/NON VOTO 45,5% (46,3).

Questo il quadro delle intenzioni di voto per le coalizioni (tra parentesi la percentuale della settimana precedente): – Centrodestra (Fi-Ncd-Udc-Altri) 36,6% (36,4). – Centrosinistra (Pd-Sel-Sc-Altri) 35,4% (35,5). – Movimento 5 Stelle 23,1% (22,5). – Sinistra (Prc-Idv-Altri) 3,2% ( 3,1). – Altri 1,7% ( 2,5). Il sondaggio è stato realizzato da Tecnè l’8 aprile 2014 per TgCom24 tramite 1.000 interviste complete con metodologia Cati su un campione probabilistico rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne. Margine d’errore massimo: +/- 3,1%.

Print Friendly, PDF & Email

14 Comments

    • Varitas, isondaggi son sempre ballerini, non prendiamo per ora colato sempre il più alto… meglio fare una media per avvicinarsi

  1. 1) non credo ad Alfano/Ncd sopra il 4%;
    2) trovo sovrastimato il 5Stelle;
    3) mettere Scelta Civica tra le forze di centrosinistra mi pare un azzardo;
    4) non credo che il Pd raggiungerà il 30%.

    a parte questo, il sondaggio mi sembra abbastanza reale.

  2. Io, secessionista fino al midollo, invito tutti i secessionisti a votare Grillo, non perchè mi piace il suo programma MA SOLO perché il suo programma è come un’ariete che riuscirà ad abbattere le mura di Roma, a sfaldare tutto il sistema burocratico -statale romano e a disintegrare l’italia in pezzi. Poi ognuno avrà l’opportunità di farsi la sua nuova patria indipendente.

    • ahime’ leandro non e’ cosi Grillo e e in particolare il 5 stelle ( una nuova forma di IDV ex clienti di Casaleggio) ( quasi tutti portaborse IDV sono finite a Roma nel 5 stelle e in Europa hanno gia L’on Vattimo che e’ iscritto nell’alde gruppo forte sostenitore dell’euro e dell’eurocrazia) che ho avuto modo di conoscere non e’ nessun ariete, non a caso ha come effetto quello di far salire il PD, e’ ondivago sull’euro e su molte tematiche……. e va dato atto che il sistema con I 5 stelle non e’ stato duro come lo fu con la lega del 92 o come lo e’ stato ora con I seccessionisti arrestati. Il 5 stelle ogni giorno si rivela’ una fregatura guarda I nomi e documentati sulle loro liste per le europee. Capisco che nel panorama attuale votare non e’ facile.

      • A dir la verità io ho solo fiducia in GRILLO e non nei componenti di 5 stelle, che molti sono stati dei voltagabbana per loro tornaconto.
        A questo punto io non voterò per nessuno. Ho già votato molte volte per partiti venetisti ( dal 1980), fatto l’attacchino di manifesti per diverso tempo e raccolto o fatto raccogliere finora una decina di volte le liste per l’autonomia o il federalismo ma mai ottenuto nulla e siamo ancor qua come all’inizio..
        Anche nell’eventuale referendum veneto alle urne e vinto col 60% , cosa credi che cambierà?, l’indipendenza????? e se Roma farà finta di non accorgersene, come facciamo a fargliela capire?, con i botti?, certo sì, con i botti ma adesso è troppo pericoloso farli, bisogna aspettare che l’italia esploda da sola, perchè se non esplode da sola, non avremmo mai l’occasione per avere l’indipendenza ed io, almeno spero, che l’unico che possa farlo oggi, sia solo GRILLO.
        I RAPPRESENTANTI DEI MOVIMENTI VENETISTI SONO TROPPO IMBELLI E PACIFICI. non andiamo da nessuna parte con loro.

      • Bene, vuol dire che non voterò nessuno ma intanto dimmi tu cosa dovrei votare, lascia stare la Lega nord che mi fa il vomito ed anche i movimenti indipendentisti Veneti che più del 1,5% non prendono mai e più di slogan e proclami non fanno altro, con questi la secessione è solo una pia illusione.
        Dai, sentiamo il tuo parere. Mi sembri poco furbo e scaltro in politica.

  3. ma mi domando e dico quanto sia FESSO L’ITALIANO CHE ANCORA DA PREFERENZE MA SIETE FOLLI VI STANNO AMMAZZANDO DI TASSE E LORO IN BARBA CHE NON POTETE MANGIARE O ARRIVARE A FINE MESE, LORO A ROMA MANGIANO SUI NOSTRI CADEVERI

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Menniti, la destra intelligente. L'ultimo saluto ad un divulgatore atipico

Articolo successivo

Di fronte a uno Stato indecente, le istanze secessionistiche hanno valore etico