SONDAGGIO: CON QUALE SEGRETARIO LA LEGA EVITA IL DECLINO?

La Lega Nord è nel marasma come  dimostrano anche le vicende degli ultimi giorni. La vicenda del voto sull’arresto o meno del parlamentare pidiellino Nicola Cosentino non sta che dilaniando ulteriormente. Maroni aveva annunciato la linea del partito favorevole all’arresto, uscita dalla riunione della segreteria politica di lunedì pomeriggio, ma ieri pomeriggio Bossi l’ha smentito clamorosamente concedendo libertà di coscienza ai suoi, ma così sancendo che il partito è diviso nettamente in due e il capo ancora risponde ai richiami di Berlusconi. Intanto nel movimento, dopo una prima fiammata di democrazia interna nello scorso autunno con lo svolgimento di alcuni congressi provinciali, tutto è tornato a bloccarsi e i “cerchisti” controllano e commissariano le situazioni più delicate. Qui noi ci poniamo una domanda e la poniamo ai nostri lettori, molti dei quali sono probabilmente leghisti delusi o ex leghisti: chi potrebbe guidare il partito per uscire dal pantano?  Per questo invitiamo tutti a votare il nostro sondaggio che trovate nella colonna a destra della home page.

LEGA. SONDAGGIO SWG, MARONI “LUSINGATO”: È PIÙ POPOLARE DI BOSSI

Tra gli elettori della Lega Nord il livello di fiducia in Roberto Maroni supera leggermente quello in Umberto Bossi. L’ex ministro dell’Interno raggiunge il 75% di gradimento mentre il Senatùr si ferma al 72. Sono i risultati del sondaggio condotto da Swg ai primi di dicembre 2011 e pubblicati da Affaritaliani.it. Per quanto riguarda il campione generale di tutti gli italiani, la fiducia in Maroni è al 35%
contro il 18 di Bossi. «Sono dati che mi lusingano», ha commentato ad Affaritaliani.it Roberto Maroni.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

TASSE, SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO

Articolo successivo

L'ITALIA NON ESISTE E TOSCANA INDIPENDENTE