SOLDI DEI PARTITI: RICHIESTA DI ARRESTO PER LUSI

FONTE ORIGINALE: www.corriere.it

ROMA – Richiesta di arresto per il senatore Luigi Lusi. Sul provvedimento del gip dovrà pronunciarsi adesso il Senato. L’ex tesoriere della Margherita è accusato di aver sottratto dalle casse del partito circa 25 milioni di euro provenienti dai rimborsi elettorali. Secondo il procuratore aggiunto Alberto Caperna e il sostituto Stefano Pesci che hanno chiesto e ottenuto dal giudice l’ordinanza di custodia cautelare, sussiste il pericolo di inquinamento delle prove già ottenute.

LA NOTIFICA – La Guardia di Finanza ha notificato un provvedimento di arresti domiciliari per la moglie di Lusi, Giovanna Petricone e per due commercialisti. Adesso saranno la giunta e poi l’assemblea di Palazzo Madama a doversi pronunciare sull’eventuale via libera alla cattura del senatore che prima di finire sotto inchiesta militava nel Partito Democratico ed è stato espulso quando sono state scoperte le sue ruberie.

di Fiorenza Sarzanini

Print Friendly, PDF & Email
Default thumbnail
Articolo precedente

UE, COME RAPINARE I POPOLI EUROPEI E DESTABILIZZARE I VICINI

Articolo successivo

L'EUROPA ISLAMICA CHE STA OLTRE L'ADRIATICO