Sindaco Sala, e la ressa in metropolitana? Esposto Codacons in Procura

Esposto del CODACONS alla Procura di Milano per indagare sulle folle in metropolitana degli ultimi giorni, in città. A fronte di una capienza all’80% dei mezzi pubblici, come previsto dalle nuove norme del Governo, “Atm aveva però garantito, in metropolitana, anche il conteggio elettronico degli accessi con eventualità di blocco temporaneo dei tornelli. E aveva promesso il presidio di 38 stazioni del metrò (e di 43 punti in superficie) da parte di 300 persone, per assistere e indirizzare i passeggeri nelle principali stazioni e fermate”, sottolinea l’associazione. “Le immagini registrate ieri mattina alle ore 08:52 nella stazione di Cadorna fotografano una realtà ben diversa. Purtroppo stessa situazione è stata verificata anche questa mattina sulla linea gialla, direzione Comasina”. Da qui la decisione del presidente Marco Donzelli di presentare “una diffida ad Atm chiedendo di garantire il controllo e la capienza delle vetture al massimo all’80%” e di denunciare l’accaduto alla Procura della Repubblica.

Foto di Andrea Riezzo

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Proroga stato emergenza, cosa cambia?

Articolo successivo

Oggi in sciopero gli Oss e il personale del caring sanitario pubblico e privato