Siccità, la Lombardia chiede alla Svizzera di cedere l’acqua dei bacini elvetici

“Abbiamo avanzato una richiesta alla Svizzera per quanto riguarda l’acqua che scende dai bacini idroelettrici” elvetici. Lo ha detto il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, rispondendo a domande sulla situazione di siccità, a margine dell’iniziativa ‘Salute-Direzione Nord’. “Siamo in fase di rapporti, abbiamo avuto anche recentemente una chiamata con il presidente (del Canton Ticino) Gobbi”, ha riferito Fontana, aggiungendo che “però devo dire che il lago Maggiore soffre, ma un po’ meno di altri laghi”. Per il resto la Lombardia non ha intenzione di chiedere aiuto alle regioni limitrofe, come fatto dal Veneto con il Trentino Alto Adige, perché – ha spiegato il governatore – “la nostra acqua arriva al 90% da bacini idrici nostri e quindi da bacini che sono destinati all’idroelettrico che sono nostri. Noi abbiamo già raggiunto un accordo con tutte le società che gestiscono”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Lombardia, lo Sportello unico della Camera di Commercio per salvare le nostre imprese

Articolo successivo

IL PO PIÙ IN SECCA CHE A FERRAGOSTO