Sei Regioni rischiano di tornare arancioni, Lombardia in testa. Avanti con la presa in giro dei ristori?

Dovremo aspettare il monitoraggio di venerdì prossimo per caprie come si orienterà il governo Draghi e partiti tutti uniti appassionatamente. C’è un bel drappello di Regioni candidate alla zona arancione, al limbo infinito, al purgatorio senza fine. Sono Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna,  Friuli-Venezia Giulia, Marche e Piemonte. Poi accodati  Abruzzo,  Basilicata,  Liguria,  Molise, Umbria e provincia di Trento. Dopo i provvedimenti presi durante le festività natalizie, la curva epidemiologica era scesa e l’Italia era tornata prevalentemente in giallo.

Aspettiamoci l’ennesimo provvedimento fisarmonica. Tutti fermi e attività penalizzate ancora. A proposito, sempre i soliti ristori?

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Autonomia, Zaia ci riprova. Rizzi: l'ennesimo comitato promettendo di chiudere la partita

Articolo successivo

Mezza Italia rischia ancora l'arancione. Cosa sta per cambiare: Cts, cabina di regia. Spariranno i chiacchieroni?