Scuole e voto a rischio. Poi Ricciardi dice che si riferiva ai Paesi esteri…

“Non ho mai detto che riapertura delle scuole ed elezioni sono a rischio in Italia. Le scuole riapriranno e si sta facendo di tutto per riaprirle in sicurezza. Parlavo di altri Paesi dove la curva dei contagi si e’ rialzata in modo preoccupante. In Italia, fortunatamente, non e’ ancora cosi’ e dobbiamo fare di tutto per tenere la situazione sotto controllo”. Lo rileva Walter Ricciardi, dell’ Universita’ Cattolica e consulente del Ministero della salute, in merito al suo intervento durante la trasmissione Agora’ Estate.

Cosa aveva dichiarato, rilanciato da tutte le agenzie di stampa?

 “Dobbiamo mettere sotto controllo la curva epidemica che si e’ rialzata. Da noi si e’ rialzata poco ma in altri paesi moltissimo. In quei paesi oggi non si potrebbe votare, in Italia ancora si'”. Lo ha detto Walter RICCIARDI, consigliere del ministro della Salute, ospite di “Agora’ estate” su Rai3. Per RICCIARDI, se torneranno a modificarsi i comportamenti in “tutte le fasce di eta’, soprattutto tra i 20 e i 40 anni, sicuramente si potra’ andare a votare e si potra’ riprendere la scuola il 14 settembre. Se questo non succede – ha continuato – la circolazione del virus aumenta e ci troveremo nelle condizioni di altri paesi in cui queste attivita’ sono messe a rischio”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Spezia in serie A dopo 114 anni di vita

Articolo successivo

Spallanzani: con sintomi, medici devono andare a casa pazienti e fare tamponi