Sardegna paradiso fiscale: basta Iva, dazi e moneta locale

di REDAZIONE

“I sardi ci devono credere, farò qualsiasi cosa è in mio potere per attuare la zona franca”. Ugo Cappellacci, presidente della Regione Sardegna, sceglie Affaritaliani.it per parlare del suo progetto: “Vogliamo diventare come Campione e Livigno. Solo così eviteremo lo spopolamento”.

Le conseguenze? “Esenzione dai dazi doganali e da imposte come l’Iva”. Rischi di paradiso fiscale? “Questa è un’opportunità non un problema”. Poi svela gli altri suoi piani: “Battaglia contro il Patto di stabilità, restituzione dell’Imu e un’agenzia delle entrate sarda”. Con il rilancio di Sardex, la moneta complementare locale: “Non vogliamo più sottostare alla ghigliottina di Roma

LEGGI LA DELIBERA: clicca qui

FONTE ORIGINALE: http://affaritaliani.libero.it/cronache/i-documenti-di-affari280213.html

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Crimi (M5Stelle): "Siamo ingenui come degli alieni"

Articolo successivo

Lombardia: da oggi Maroni presidente. Domani si insedia la Giunta