Sarà la volta buona? Consiglio superiore sanità annuncia: vaccino a metà gennaio per fasce fragili

“Da metà gennaio in poi potranno essere disponibili le prime dosi del vaccino, che ragionevolmente saranno offerte prima agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine e alle fasce più fragili della popolazione. Ci sono tutti i presupposti perché si veda il punto di svolta”. Così il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Bernardelli, leggete quello che dice Unioncamere: A gennaio il picco delle chiusure

Articolo successivo

Didattica a distanza, manca la presenza in classe. Tutti i danni agli studenti