Salvini: vinceremo contro la Torino snob e delle banche

di REDAZIONE

«In Piemonte vogliamo tornare a vincere, andremo a testa alta contro la Torino snob, la Torino delle Banche de La Stampa e dei giudici». Così il segretario della Lega Matteo Salvini, arrivando a un incontro con la stampa estera, risponde a chi gli chiede di commentare la vicenda piemontese, con la sentenza del Consiglio di Stato che ha confermato definitivamente l’esito delle elezioni regionali che elessero governatore Roberto Cota. «Il Piemonte – aggiunge Salvini – non è solo questa Torino. È fuori dal mondo dopo quattro anni mettere in discussione il voto di milioni di piemontesi e noi rivendicheremo le cose buone fatte».

Sulle vicende politiche nazionali  Salvini ha detto: «Vogliamo chiedere» a Matteo Renzi «che cosa vuole fare: non diciamo un no a priori, dica se vuole esentare gli alluvionati dalle tasse, se vuole cancellare la riforma Fornero, se vuole ridiscutere l’euro e l’Europa»  commentando l’ipotesi di un esecutivo guidato dal segretario Dem. «Se Renzi ci stupisse con risposte concrete  noi non siamo pagati per dire no a priori, se invece saranno solo chiacchiere gli faremo la guerra in Parlamento», avverte.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

La Ue minaccia la Svizzera, anche per "avvertire" gli inglesi

Articolo successivo

Plebiscito digitale, insediati comitati per il SI e il NO. Veneti favorevoli