Salvini: Roma, città più bella del mondo, tradita da sindaci indegni

di REDAZIONE

La Lega Nord torna a scendere a Roma e Matteo Salvini, segretario del Carroccio, chiude il ‘Basta euro tour’ nella capitale che non esita a definire «la più bella del mondo» anche se è stata «tradita dai suoi sindaci». «Le nostre battaglie valgono per il nord e per il sud», osserva Salvini che accantona almeno per un pò il vecchio slogan di «Roma ladrona». «Le due emergenze del momento, lavoro e immigrazione – sottolinea – sono emergenze per Milano, per Roma e per Taranto». Per questo motivo Roma è stata scelta come ultima tappa del tour, prima dell’inizio della «camperata» che il segretario farà tra le città del Nord. Ma la capitale è anche significativa per un altro motivo: «Roma – assicura – è la città più bella del mondo amministrata da gente assolutamente non all’altezza. Roma è stata tradita dai suoi sindaci in maniera indegna e in questo vediamo un gemellaggio con Milano».

Tra gli argomenti evocati da Salvini durante il suo discorso non manca l’attacco all’euro: «Sono convinto che sia una cazzata, una moneta criminale. Andiamo via dall’euro per tornare a controllare la moneta, il lavoro, l’agricoltura, la pesca e garantire un futuro ai nostri figli». E arriva anche l’affondo sull’immigrazione: «La nostra richiesta è sospendere Mare Nostrum che è un’operazione cretina e reintrodurre regole serie come ci sono in tutto il mondo». Da domani, insiste, «saremo in tutti i comuni italiani con i moduli da firmare per il referendum che reintroduce il reato di immigrazione clandestina come esiste nel resto del mondo civile: in Francia, Germania e Gran Bretagna». Salvini parla anche di razzismo affermando che «chi distingue, nel 2014, le persone dal colore della pelle è un cretino». Ma gli immigrati, dice, non sono indispensabili in questo paese.

I problemi più sentiti restano crisi e lavoro: «C’è ci dice che servono gli immigrati perchè non facciamo più figli. Se noi fossimo in grado di lavorare e programmare il futuro riempiremmo di figli questo paese», assicura. Salvini parla anche di Renzi. Per lui bastone e carota. Prima l’attacco ironico: «Renzi chiuderà la campagna elettorale attraversando l’Arno. Non nuotando, ma camminando, perchè lui può tutto». Poi l’attacco: «Renzi, Grillo e Berlusconi sono tre complici dello stesso disastro». Ma Salvini apprezza anche l’iniziativa proposta da Renzi sull’Expo e sulla task force da affiancare ai tecnici che stanno lavorando all’evento del prossimo anno: «Va bene qualunque mezzo pur di ripulire Expo da eventuali infiltrazioni malate. Ogni aiuto è il benvenuto quando si parla di intransigenza e pulizia, che venga da Renzi, Pisapia o Maroni». Quindi chiude con l’auspicio-profezia: «Il 25 maggio si fa la storia. Prima eravamo in 30 su 750 deputati a protestare, questa volta andremo là in Europa in 200…».

Print Friendly, PDF & Email

26 Comments

  1. La leccata verso la sua capitale non ha sortito questo grande effetto, visto che ieri sera i romani di Sky TG24 hanno pensato bene, come riconoscenza, di “asfaltarlo” in diretta (senza far fatica, tra l’altro; evidentemente il cazzeggio da facebook non regge quando si ha di fronte un giornalista che incalza e si sforza di andare a fondo sugli argomenti trattati).

    Francamente imbarazzante la D’Amico: una radical chic superficiale, presuntuosa e profondamente ignorante che ha, di conseguenza, tutti i numeri per fare una gran carriera in questo mondo “renziano”.

    http://tg24.sky.it/tg24/politica/2014/05/12/tango_la_musica_e_cambiata_terza_puntata_cruciani_d_amico_d_agostino_salvini_zanardo.html

    • … allora vuol dire ke la korruzione,la ciarlataneria politika ed il raggiro vostro kontinuerà x un altro po’ ankòra …

  2. Sui sindaci inadeguati ha ragione.
    Ricordo un Formentini (LN) costretto ad un certo punto ad imbarcare membri del PDS e un Albertini (CDL a suo tempo in COALIZIONE LN) talmente amato da ricevere al secondo tentativo un possente 4.12%!

  3. Salvini gioca il tutto per tutto….ormai al nord la lega non frega più nessuno (parlo da ex leghista)…. e cerca carne fresca al centro e al sud….patetico.
    Comunque resta un bel teatrino dal titolo: Scavemose la fosa da soli!

  4. Albert1
    non è pe fà polemica ma solo per chiarì, se hai quarche dubbio in proposito, io a differenza del mio capo in genere le donne me le porto a cena e poi je faccio belle inizioni de ciccia dura…

  5. Non ho mai sentito un politico autonomista catalano andare a far propaganda a Madrid..come mai visto uno scozzese indipendentista a far campagna elettotale a Londra..
    invece salvini passa da roma Ladrona a Roma Padrona….con felpa…che schifo

  6. Gianfrancesco
    lei abita dove stanno gli indiani ar paesetto e viene a criticà la città più bella der monno che è Roma.
    La vorpe che nun ariva a l’uva dice che è rancica.
    Faccia il bravo e non si faccia prendere per i fonnelli…
    Roma in confronto ar paesetto suo
    Ahahahahahahahahaha!!!
    Qui ce vole la neuro…o due infermieri cor camice bianco…
    In quanto a Salvini è un pischello intelligente e fa bene a fa quello che fà ..
    E’fedele come Bossi al mio capo il grandissimo e inimitabile Berlusconi..
    Non si può consegnare l’Italia in mano ai comunisti o ai grillini…
    Fate i bravi e nun scerzate…
    E poi nun date ascolto ai rivoluzionari che cambieno nome come Unione Cisalpina ..mò è diventato pure Konfederato ma sempre nà sola è come dicheno a Roma…
    Poi sennò ve ritrovate co le pezze ar culo a chiede l’elemosina, votate e fate votare Forza Italia e nun ve sbajate, staremo tutti co più sordi e più divertimenti…

    • Mi faccia capire: in un momento in cui perfino la più collaudata servitù del banana gli risponde picche, lei non esita a definirlo il suo capo? Marcaure’, ma non è che hai un bel culetto e un paio di ciucce mica male? Sei senza arte né parte ed aspiri a fare la soubrette o, se proprio ti devi accontentare, a scendere in campo? No, perché altrimenti certe cose non si spiegano.

    • vedi Marcaurelio … io inkarno il mio nickname, tu invece, da xfetto terrone, t’appropri di ciò ke non t’appartiene x vanagloriarti
      … è la vostra immoralità kosì perniciosa 😀

      studia bene e meglio l’hispaniko Marco Aurelio !

      io non kambio nome … l’ho solo kompletato introducendo e rimarkando kuello di mia madre pure … Konfederale ! 😀

  7. Salvini, la cazzata è l’euro o la cazzata è definire Roma la più bella città del mondo?????

    Hai veramente rotto i coglioni con questa storia di Roma, non ti si può sentire, è una roba pietosa, invereconda, patetica, assurda, balorda, balenga e chi più ne ha più ne metta.

    Falla finita di sputtanare quel poco di credibilità che è rimasta alla Lega, non è molta, ma ti stai mettendo d’impegno per sputtanare anche quel poco che resta!!!!!!!!!!!!!

  8. Bene, con questa il “carroccio” ha toccato il fondo. Non vedo l’ora della data delle elezioni per sapere quanto prenderà la Lega…

    • E’ molto probabile invece che prenderà molti più voti in termini assoluti…. Ora c’è ” ‘o sudde” che vota lega nodde!

    • pretendiamo solo ke tolga dal suo statuto la skritta ” per l’Indipendenza della Padania” …poi facciano kuel kazzo ke vogliono ..kosì kome agiskono ora sono solo traditori, millantatori, voltagabbana e bastardi !

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Repubblica popolare di Donetsk, l'89% ha detto sì! Secessione in Ucraina

Articolo successivo

Dal Compagno G. a Scajola l'Italia non smette di essere vergognosa