Salvini rieletto segretario. Bossi: Lega è finita. Valuto da farsi, sta nascendo nuovo partito attorno a Bernardelli

bossi14

di REDAZIONE – “Spero che vinca Fava perché se vince Salvini e porta la Lega al Sud la Lega è finita”. Lo aveva detto il fondatore della Lega Nord Umberto BOSSI arrivando al seggio di via Bellerio dove ha votato per le primarie del partito. Ma ecco che il senatur cala un altro asso.

“Ci sono migliaia di fuoriusciti ed espulsi dalla Lega che hanno messo assieme un partito abbastanza grande e stanno attorno a Bernardelli. Io potrei valutare la situazione. Sono per continuare la battaglia per la liberazione del Nord ma prima vediamo i dati” delle primarie”, aggiungeva il fondatore della Lega Nord Umberto BOSSI rispondendo a chi gli chiedeva se valutasse di lasciare il partito in caso di riconferma netta di Matteo Salvini alla segreteria.

Ma l’ex segretario è un fiume in piena.

Salvini? “Dice stupidaggini, non sa quello che dice”, afferma replicando a Matteo Salvini che rivendica di aver portato alla Lega una quantita’ di voti senza precedenti. “No, la Lega e’ calata – la convinzione espressa da Bossi ai giornalisti – io prendevo almeno 4 milioni di voti. Lui ha solo solo sondaggi, che poi al voto sono meno”. Ma Salvini – gli e’ stato chiesto – assomiglia all’altro Matteo, Renzi? “E’ la brutta copia, sono tutti e due uguali, per loro la soluzione e’ ‘prima il mio culo'”. Quanto allo sfidante del segretario leghista che lui stesso ha sostenuto, Gianni Fava, Bossi ha risposto: “Quello che c’era abbiamo preso, abbiamo fatto di necessita’ virtu'”.

Parlando coi giornalisti, il presidente-fondatore del Carroccio ha detto di “sperare” che la Lega non finisca con la linea di Salvini. “Ma io non mollo – ha aggiunto Bossi – non permettero’ che il Nord venga tradito per qualche sedia in piu’. Oggi il Nord non ha piu’ i soldi per mantenere il Sud”. Secondo l’ex segretario, il problema dell’Italia “non e’ l’euro ma il centralismo romano e italiano”. E a chi gli chiedeva dunque un confronto fra l’alleanza con Marine Le Pen e un’alleanza nuova con Silvio Berlusconi, Bossi ha risposto: “Berlusconi vuole un’Europa in cui ci sia un potere esterno che limiti le spese pazze dell’Italia, i Le Pen invece non erano fascisti all’acqua di rose ma andavano a scoperchiare le tombe degli ebrei, e la mia famiglia e’ sempre stata antifascista”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

  Il carattere degli italiani (e dei padani) che non promette niente di buono...

Articolo successivo

Salvini a Bossi: chi non ci sta si rassegni, mondo è grande. Fava: frattura seria se esce Bossi