Sala incalza, votiamo a settembre. Teme calo consensi e covid?

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sarebbe favorevole ad anticipare il voto per le elezioni amministrative a settembre, come ha proposto l’ex ministro Pd, Francesco Boccia, a causa della situazione epidemiologica. “Puo’ avere senso e credo che si possa valutare poi ovviamente decideranno loro. – ha detto interpellato sul tema a margine di una conferenza stampa – Io sono parte in causa e probabilmente non sono sereno nel giudizio rispetto alla mia corsa. Io lo dico da tanto tempo che sarebbe stato meglio votare in giugno o luglio piuttosto che cosi’ avanti”. “Rimane il fatto che c’e’ della preoccupazione, me l’ha manifestata anche l’altro giorno la Moratti rispetto ad una ripartenza dei contagi legati alla variante Delta. – ha concluso – Quindi probabilmente puo’ avere senso”.

Ma Sala lo fa per paura di un ritorno dei contagi o per sfruttare la sua popolarità ed evitare calo di consensi?

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Reati contro gli animali, Brescia e Como le Procure più attive

Articolo successivo

Per uno su quattro non c'è vacanza