Ristoratori in A1: Vogliamo lavorare

“Vogliamo solo lavorare”. Lo urlano i ristoratori che oggi si sono mossi da tutta Italia, cosi’ spiegano, per radunarsi nel piazzale dell’Autogrill di Cantagallo lungo il tratto dell’A1 che corre sul territorio bolognese. “O ci autorizzate a lavorare o ci autorizzate a delinquere: non ci sono alternative”, dicono i portavoce della manifestazione in una specie di conferenza stampa improvvisata. E stato preannunciato un “gesto plateale” e l’ipotesi e che i ristoratori intendano bloccare l’Autostrada, ma per il momento si aspetta l’arrivo di altri manifestanti e poi si terra’ una riunione per decidere il da farsi. Una cinquantina gli esercenti presenti per ora. Sul posto anche Polizia e Carabinieri. “Non vogliamo scontrarci con loro”, raccomanda un portavoce della protesta: “Non sono loro il nostro nemico e invitiamo alla massima collaborazione”, perche’ “non e’ il momento di ‘scaldate di testa’, anche se ce ne sarebbero tutti i motivi”. Un paio di striscioni sono stati affissi sulle barriere dell’Autostrada, rivolti verso le auto in transito: recitano “Sos” e “Sostegni ridicoli”. Si protesta anche per la “disparita’ di trattamento” con altre attivita’: “Nell’Autogrill qui a fianco si puo’ pranzare? Allora sono cugino di Benetton, fate aprire anche a me”, urla uno tra i ristoratori piu’ infervorati.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Occhio alla zona rossa. Spostamenti a singhiozzo a corrente alternata... Però all'estero si può: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna , Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra e Principato di Monaco....

Articolo successivo

Delusione Confcommercio Piemonte: in piazza contro le misure inadeguate di Palazzo Chigi