Riparte la guerra delle mascherine. I presidi: ripristinarle a scuola

“Bisogna incrementare la vaccinazione per un anno scolastico sereno. La mascherina obbligatoria andrebbe ripristinata”. Così Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale dei presidi, ai microfoni della trasmissione “Fino a qui tutto bene” su Radio Cusano Campus. Sulla ripresa della scuola a settembre: “Tutti quelli che non si sono vaccinati si devono vaccinare – afferma Giannelli -. I ragazzi sotto i 16 anni non si sono vaccinati e bisogna contrastare il virus che circola molto in quella fascia d’età. La mascherina è la principale misura di precauzione per una malattia contagiosa. Con questa mascherina ci dovremo fare i conti per anni. Dire basta mascherine è una misura semplicistica che sta portando infatti ad un aumento dei contagi. Linee guida? Noi vorremmo una chiara posizione espressa dagli esperti sanitari che però non sono tutti d’accordo e per questo anche l’autorità politica si trova un po’ in imbarazzo. Dal 1 settembre se non cambiasse nulla potremmo tornare a scuola senza mascherine”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Un litro su due di acqua perso nelle condutture

Articolo successivo

Taxi, Italia si ferma per sciopero dei tassisti