Rincari fino a 10 volte sul grano. Salgono i prezzi sul carrello della spesa

Le quotazioni record raggiunte dal grano si trasferiscono a valanga sul carrello della spesa con i prezzi che aumentano di 10 volte dal campo al pane sugli scaffali. E’ quanto emerge dall’analisi della COLDIRETTI dalla quale si evidenzia che il prezzo del grano tenero per la panificazione ha raggiunto i valori massimi del decennio a sulla base dei contratti future nei listini del Chicago Bord of Trade (CBOT), il punto di riferimento internazionale per il mercato future delle materie prime agricole. Un chilo di grano tenero in Italia e’ venduto a circa 32 centesimi mentre un chilo di pane e’ acquistato dai cittadini ad un valore medio di 3,2 euro al chilo con un rincaro quindi di dodici volte, tenuto conto che per fare un chilo di pane occorre circa un chilo di grano, dal quale si ottengono 800 grammi di farina da impastare con l’acqua per ottenere un chilo di prodotto finito. Ad incidere sul prezzo finale sono altri costi come dimostra anche l’estrema variabilita’ dei prezzi del pane lungo la Penisola mentre quelli del grano sono influenzati direttamente dalle quotazioni internazionali Se a Milano una pagnotta da un chilo costa 4,25 euro, a Roma si viaggia sui 2,65 euro mentre a Palermo costa in media 3,07 euro al chilo secondo elaborazioni COLDIRETTI su dati dell’Osservatorio prezzi del Ministero dello Sviluppo economico a settembre

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Confcommercio: Basta cortei a Milano, petizione su Change.org. Persi 10 milioni di euro per la protesta no green pass in 3 sabati

Articolo successivo

Energia pulita - Rinviati a giudizio Arata e l'ex sottosegretario ai Trasporti Armando Siri