Bersani si dimetterà dopo il voto. Renzi: non ho fatto fuori Prodi

di REDAZIONE

“Per tutto il giorno di oggi sono stato accusato su Facebook di sostenere una candidatura, quella di Romano Prodi. Adesso l’accusa e’ opposta: aver complottato contro la candidatura Prodi. Se non ci fosse di mezzo l’Italia ci sarebbe da ridere. Primo punto: io le cose le dico in faccia, sempre. I doppiogiochisti non mi piacciono. Se dico che sosteniamo Prodi, lo facciamo. Se andiamo contro Marini lo diciamo a viso aperto”. Lo scrive Matteo Renzi su Facebook. “Secondo punto: il Quirinale richiede per definizione una persona esperta e competente. Lasciatevelo dire da rottamatore, il Quirinale non si trova il candidato ‘nuovo’. Il Presidente della Repubblica deve avere caratura internazionale e senso dello stato: Prodi sarebbe stato un ottimo presidente. Ma lo hanno fatto fuori alcuni parlamentari Pd che al mattino avevano applaudito la sua designazione a scena aperta”, aggiunge. “Occorre dire a questi rappresentanti del popolo che non si fa cosi’: si deve avere il coraggio delle proprie azioni. Io non sono un grande elettore e non ho mai espresso UN candidato. Ho sempre detto che ce ne sono molti, donne e uomini. Chi ha la responsabilita’ di guidare il partito adesso abbia la lucidita’ di indicare una soluzione autorevole, per l’Italia. Chi sta in Parlamento sappia che sta scherzando con il bene piu’ prezioso, la dignita’ della politica”, conclude Renzi.

Pierluigi Bersani  all’assemblea dei grandi elettori del Pd ha annunciato che consegnerà le dimissioni da segretario nel momento in cui sara’ eletto il nuovo presidente della Repubblica. Intanto si è già dimessa da presidente Rosi Bindi. I democrat sono allo sfascio.

Print Friendly, PDF & Email

6 Comments

  1. oltre che far legna nei boschi Bersani va preso a calci nel sedere per tutto quello che a combinato sulla questione pensioni, farabutto !!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Renz aveva affermato, il giorno prime, di sostenere Chiamparino e Prodi e si capiva benissimo che aveva scelto Prodi, ora non racconti balle.

  3. Non e’ un problema del pd. . . ma la cosidetta italia al default. . . . fine,morta, illuminismo e’ fallito morto. . . . e’arrivato il momento per indinpendenza. . subito liberta’ ai popoli . . . . WSM

  4. Bersani è uno zombie politico da decenni.
    Obsoleto da sempre.
    A far legna nei boschi, 8€ per ora, otto ore al giorno.
    Finalmente produrrà qualcosa.

    • ..come puo’ far lavorare uno che nn lo ha mai fatto..? Lei è sadico..nn è nella natura di costoro faticare e produrre. Magari sudare si, per la paura di perdere privilegi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Cipro: le banche francesi e tedesche hanno lucrato 1 miliardo e poi tagliato la corda

Articolo successivo

Case ai residenti: dopo 25 anni la Lega racconta le solite balle