Regione Lombardia, un evento per ricordare Mazzarella

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Domenica 2 marzo Regione Lombardia aprirà nuovamente le porte ai Milanesi e a tutti i Lombardi, per rendere un omaggio alla storia culturale di Milano, proprio nel giorno in cui il grande Piero Mazzarella avrebbe festeggiato il suo ottantaseiesimo compleanno”. Così l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini annuncia il prossimo evento celebrativo, che si terrà domenica 2 marzo presso l’Auditorium ‘Testori’ di Palazzo Lombardia.

“Il programma – ha spiegato l’assessore – è quasi pronto e sono felice che diverse personalità della scena culturale milanese e lombarda abbiano aderito con entusiasmo. Sono sicura che l’evento sarà molto apprezzato dai cittadini”.  I dettagli della serata saranno resi noti nei prossimi giorni, ma l’assessore ha comunque voluto anticipare una “presenza straordinaria, ossia quella di Valentina Cortese, che – ha detto Cristina Cappellini – darà voce, insieme a Antonio Zanoletti, a ‘Gli angeli dello sterminio’ di Testori”. “Di fatto – ha concluso l’esponente della Giunta Maroni – saranno la prosa, la poesia e il teatro milanese i protagonisti di una serata che non mancherà di regalare ricordi ed emozioni”.

Responsabile comunicazione – Assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Palazzo Lombardia

Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  1. Mazzarella? Che cognome terrone!(A scanso di equivoci, per chi non capisce l’ironia: sono stato un ammiratore di Mazzarella dall’età di 18 anni, quando nessuno ne parlava, ho assistito con grande piacere a decine di suoi spettacoli, fin dall’epoca in cui recitava ancora al Teatro Gerolamo).

  2. PECCATO CHE A BUSTO, A LUGLIO 2013 A VEDERE IL GRANDE PIERO ASSIEME A ROBERTO BRIVIO, AL MAX ERAVAMO IN 40 PERSONE….. CONSIDERATO CHE PIERO NEGLI ULTIMI TEMPI, NON HA PASSATO BEI MOMENTI, ADESSO E’ BELLO VEDERE TUTTI IN PRIMA FILA….. MAH…. MEGLIO RICORDARSI DELLE PERSONE QUANDO CI SONO….

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Tangenti promesse, archiviato il caso per Davide Boni

Articolo successivo

Referendum Veneto: raccolta firme della Lega in 3-400 piazze