Redolfi: Milano e Monza, ospedali al collasso. Ma i medici vengono mandati in Fiera

di Davide Redolfi – Ebbene sì, nonostante la grave situazione del Policlinico di Milano e del San Gerardo di Monza decine di infermieri degli stessi vengono mandati all’ospedale in fiera.
Gli amministratori lombardi si scoprono sempre più romani, senza un briciolo di lungimiranza.
Quella lungimiranza che nel momento attuale, salverebbe decine di vite.
Per la precisione viene richiesto agli ospedali brianzoli di “garantire 3 infermieri e 1 medico a paziente” fino a coprire 16 posti letto in fiera.
Quindi 48 infermieri e 16 medici vengono “trasferiti” dalla Brianza a Milano.
Come se la situazione odierna, con 370 tra medici e infermieri ricoverati o in isolamento per covid, non fosse abbastanza gravosa.
Anziché programmare per tempo l’assunzione di personale per l’ospedale in fiera, si depredano gli ospedali già al collasso di personale vitale per le stesse strutture.
Lo ribadisco oggi, ancora più di ieri.
I lombardi non meritano questi amministratori, i lombardi meritano di meglio.
Una Lombardia migliore è possibile, con amministratori competenti e lungimiranti.

Davide Redolfi, responsabile Grande Nord  Monza e Brianza

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Quelli che c'hanno sempre azzeccato dicono che... la seconda ondata sarà più dura. Bernardelli: ci dicano anche come salvare le imprese e il lavoro

Articolo successivo

Calabria, fotografia dello Stato malato