MOODY’S TAGLIA IL RATING A 26 BANCHE ITALIANE

DI REDAZIONE

Colpo di scure di Moody’s sulle banche italiane. L’agenzia ha tagliato i rating di 26 istituti di credito. Tra le cause «il ritorno dell’Italia in recessione e le misure di austerità del governo.

Moody’s ha tagliato il rating di 10 banche italiane di un gradino, di due gradini per otto banche, di tre gradini per altre sei banche e di quattro gradini per altri due istituti. «La portata dei downgrade è stata limitata da alcuni fattori», fra i quali la liquidità offerta dalla Bce, che ha «ridotto significativamente il rischio default nel breve termine. Inoltre molte banche hanno rafforzato i loro livelli di capitale».

«Le banche italiane – spiega Moody’s – sono particolarmente vulnerabili alle condizioni operative avverse, che causeranno probabilmente un ulteriore deterioramento della qualità degli asset, pressione sugli utili e limitato accesso al mercato.

Questi rischi sono esacerbati dai timori degli investitori sulla sostenibilità» del debito italiano che ha contribuito alle difficili condizioni di finanziamento delle banche.

FONTE: ANSA

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

BOSSI MOLLA: MARONI SEGRETARIO E TRE VICESEGRETARI

Articolo successivo

MARONI SEGRETARIO, MA LA "LEGA DI GEMONIO" CHE FARA'?