Rai, l’ultimo abuso del disservizio pubblico

bersani-renzi-primarie-confronto-raidi ROSANNA MARANI – Facciamocene una ragione, per non dare fuori di matto. Ci tassano tutto, casa, lavoro, pensione, salute, vita, morte, acqua, terra, e tra poco anche l’aria se la vorremo pulita, dopo che Lorsignori hanno provveduto a corrompere l’intero Universo, senza rispondere mai, dei danni che ci hanno procurato. E l’inserimento del costo del canone Rai (un loro feudo), nella bolletta della elettricità, è l’ultimo abuso di una arroganza senza pari. Prepariamoci allora a pagare l’ennesimo (dis)servizio pubblico o ad emigrare, lasciandoli a giocare al politico, tra di loro.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Sanità, se Renzi federalista aumenta il ticket alle regioni sprecone. Per una volta, ha ragione

Articolo successivo

LA BUROCRAZIA UE 1/ Tra tagli (finti) e aumenti (veri) di spesa, legifera su cessi e zucchine