TELEPADANIA: NO AL CANONE RAI. SI SON PERSI QUALCHE PUNTATA…

di TONTOLO

Telepadania, il canale della Lega Nord, ha diffuso uno spot che invitava a non pagare il canone Rai, per via del disservizio fornito dalla tv pubblica. Il filmato accompagnava una sequenza di immagini ad una voce fuoricampo recitante:

“Sappi che, se hai pagato il canone Rai, hai dato un contributo a chi riempie di soldi improbabili ballerini”, affermava la voce, mentre scorrono le immagini del programma Ballando sotto le stelle.

“Hai dato un contributo a chi fa naufragare intelligenza e buon gusto”, e intanto apparivano spezzoni de L’isola dei famosi.

Hai dato un contributo a chi strapaga i soliti moralisti”, diceva la voce a corredo brani tratti dalla trasmissione di Fabio Fazio e Roberto Saviano.

Hai dato un contributo a chi è disposto a tutto, pur di fare ascolti; a chi pensa che i ‘posti al sole’ esistono solo da Roma in giù“, e il riferimento era alla celebre soap della Rai.

Il canone tv – si conclude – non è proprio un contributo come tutti gli altri: se questo è un disservizio pubblico, pagarlo non può essere un obbligo“.

Mmmmhhh. Mi sarò Tontolo ma no so tontolon e allora me chiedo: ma questi di Tele Padania lo sanno che l’uomo Rai che ha portato L’Isola dei Famosi nella tv pubblica è proprio uno di loro, cioè un leghista? Si tratta di Antonio Marano, oggi vicedirettore generale e a quel tempo direttore di Rai Due, dove il programma è sempre stato di casa.

Lo sanno, i signori di Telepadania, che la Rai è stata infarcita di giornalisti e dirigenti in quota Lega, percettori di lauti stipendi, sebbene non si capisca bene cosa abbiano fatto o facciano, dalle loro comode poltrone, a favore della Padania, e non intendo la Tele?

Lo sanno, quegli sprovveduti, che i loro esponenti in Parlamento fin da diversi anni fa hanno teorizzato e praticato che la Lega dovesse partecipare alla “lottizzazione” della Rai perché così andava il mondo e non bisognava restare fuori?

E allora sarà meglio che ci ripensino, perché senza canone tra poco i loro amichetti in Rai potrebbero rimanere senza stipendio. Poi saranno uccelli per diabetici…

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Default thumbnail
Articolo precedente

Forum

Articolo successivo

LA LEZIONE GRECA? NON ESISTONO PASTI GRATIS. ELEZIONI AD APRILE