ATTENZIONE: RADIO PADANIA HA AVVISTATO GLI UFO

di TONTOLO

Uno dei fiori all’occhiello del palinsesto di Radio Padania è rappresentato da strabilianti trasmissioni di ufologia. Un ispirato conduttore racconta di dischi volanti e di altri aggeggi luccicosi come delle realtà inoppugnabili e – per farlo – intervista una serie di strampalati ufologi, scrupolosamente meridionali. Con lui fa coppia un opinion-maker con un pesante accento magrebino: extra-terrestri ed extra-comunitari uniti per il federalismo. Il conduttore è lo stesso che fa anche programmi di approfondimento (si fa per dire) politico ma non fa alcuna differenza fra i suoi due impegni: Belsito diventa un omino verde, e Calderoli sembra appena uscito da una damigiana volante.

Così, fra gli amici del bar non si fa altro che discutere di profezie Maya e delle frequentazioni marziane di Monti e Fornero: il Bepi sostiene con sicurezza che la Carolina Lussana pasteggi a criptonite e che il Belotti preferisca invece gustarla spalmata su onorevoli spalle.

Così, per non parlare di rogne terrestri, a Radio Padania sparano panzane terribili sugli extraterrestri e i militonti ci credono. Sembra che l’illustre giornalista marziano faccia di mestiere l’insegnante di religione alle scuole medie: una performance straordinaria per il partito che difende le radici cristiane d’Europa. Il povero Borghezio sarà costretto a occuparsi anche della tradizione evangelica di Saturno e dell’invasione islamica su Mercurio? E le vecchiette sono un po’ confuse…

Ma forse, questi leghisti dell’ultima ora sono davvero extra-terrestri: solo dei marziani avrebbero potuto mandare Brigandì al Csm.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

25 APRILE: DUE MODI DIVERSI PER INTENDERLO

Articolo successivo

MARINE LE PEN PIACE AGLI EBREI, CHE LITIGANO FRA LORO